Sono organi del Consorzio stabiliti dallo Statuto Consortile

L’ASSEMBLEA DEI CONSORZIATI

Costituita dai proprietari dei beni immobili agricoli ed extragricoli che risultino iscritti nel catasto consorziale, godano dei diritti civili e paghino i contributi consortili. Ogni componente dell’assemblea ha diritto al voto ed a sua volta questa elegge nel proprio seno i membri elettivi del Consiglio dei delegati.

IL CONSIGLIO DEI DELEGATI

Il Consiglio dei Delegati è composto da 30 membri eletti dall’Assemblea e da 9 rappresentanti dei Comuni il cui territorio ricade totalmente o prevalentemente all’interno del perimetro consortile. Detti rappresentanti saranno prescelti tra i Sindaci o loro delegati. Il componente del Consiglio dei Delegati eletto dall’Assemblea che per qualsiasi motivo cessi dalla carica è sostituito dal primo dei candidati non eletti nella medesima lista. In conformità alle leggi ed allo Statuto il Consiglio determina gli indirizzi operativi del Consorzio e ne controlla l’attuazione.

LA DEPUTAZIONE AMMINISTRATIVA

La Deputazione amministrativa è composta dal Presidente, da un rappresentante dei Comuni e da cinque Delegati, di cui un Vicepresidente, assicurando ad ogni fascia o sezione elettorale rappresentata in Consiglio almeno un componente. La Deputazione amministra il Consorzio, dando esecuzione alle direttive del Consiglio dei Delegati ed esercitando le proprie competenze.

IL PRESIDENTE

Il Presidente ha la legale rappresentanza del Consorzio

IL COLLEGIO DEI REVISORI LEGALI

Il Collegio dei Revisori Legali è composto da tre membri effettivi, tra cui il Presidente, e da due supplenti, scelti tra gli iscritti nel ruolo dei Revisori ufficiali dei conti. Il Presidente, un membro effettivo ed uno supplente sono nominati dalla Giunta regionale, su proposta dell’Assessore Regionale competente; un membro effettivo ed uno supplente sono nominati dal Consiglio dei Delegati del Consorzio.